Descrizione: E:\InfoSharm Copia\infosharm.com\imm\IS logo.jpg 


HOME

Scopri e vivi
Sharm El Sheikh


INFO NEWS

News e info di Sharm
su Facebook


INFO SINAI-EGITTO

INFO suSHARM


VerbAqua

La casa editrice VerbAqua
pubblica storie di mare

 


RACCOLTA

ARTICOLI

 

 
Riflessioni di uno "sharmer"

 contatti  Descrizione: E:\InfoSharm Copia\infosharm.com\imm\email.jpg  Descrizione: E:\InfoSharm Copia\infosharm.com\imm\FBpp.jpg

GRANDE NOVITA'
UNA BUSSOLA
PER GLI SQUALI

 di Marco Benedet
romanzo
cartaceo e digitale


INFO QUI

  

L'ebook che ti fa vivere l'emozione di una immersione più di una immersione.
Solo per veri amanti del mare.

Quando sott'acqua si incontra uno squalo si possono fare tante cose. Una è ascoltarlo
Una nuova avventura col mare

INFO QUI

SEGUI VERBAQUA
 su Facebook

 


I subacquei buoni
vanno in paradiso.
I subacquei cattivi
vanno a Sharm El Sheikh e
lì fanno molte cose.
Racconti esilaranti di
tre subacquei "cattivi"
INFO

"Ma chi me lo ha fatto fare?"
racconto di mare,
il mare di Sharm El Sheikh,
l'ebook.
Scaricabile
QUI

 

Descrizione: E:\InfoSharm Copia\infosharm.com\imm\mPS.jpg
Manuale del Primo Soccorso
del Cane e del gatto.
L'EFR degli animali.
Cosa fare quando non c'è il vet
di Marco Benedet
edito da
Cosmopolis

 

InfoSharm è su Facebook,
raggiungici e commenta
le notizie
con gli altri amici di IS
 

MAR ROSSO e MEDITERRANEO
DUE MARI, DUE MONDI DIVERSI
MA NON TROPPO

Quelli che vengono in vacanza a Sharm El Sheikh e si immergono nel Mar Rosso probabilmente lo hanno già fatto anche nel Mar Mediterraneo.

Appena entrati nelle calde acque di un sito del parco di Ras Mohammed o dei reef di Tiran per molti è palese la differenza coi siti del mar Tirreno, dello Ionio o della Sardegna.

Ad una prima occhiata questo è vero, nel Mediterraneo non c'è la barriera corallina e i pesci sono meno colorati. Se però si conosce la biologia di questi due mari non si può fare a meno di cogliere insospettate ed incredibili similitudini.

Anche se è vero che le temperature medie dell'acqua come la salinità, conseguenza dell'enorme evaporazione nel Mar Rosso, sono diverse (40 nel Mar Rosso e circa 36/37 nel Mediterraneo) entrambi i mari per la loro conformazione possono essere definiti chiusi.
Ecco la prima similitudine.
Il Mar Rosso riceve acqua calda a sud dall'oceano indiano, mentre il Mediterraneo la riceve fredda ad ovest dall'oceano Atlantico.

Se queste differenze chimico-fisiche ne fanno due mari differenti, simili invece sono i biotopi che li costituiscono, simili sono le catene alimentari presenti in questi ambienti e simili sono le creature che li popolano in una perfetta sovrapposizione di ruoli. Questa è la convergenza evolutiva: fenomeno per cui specie diverse che vivono in ambienti simili, sulla spinta delle stesse pressioni ambientali, per selezione naturale si evolvono fino a diventare simili.

Basta immergersi nei due mari o sfogliare un qualsiasi libro che mostri le specie che li popolano per trovare specie "simili" che vivono in ambienti simili e che fanno cose simili.
Prendiamo ad esempio le castagnole del Mediterra
neo (Chromis chromis);

come non vedere la similitudine con
gli anthias o castagnole rosse (Pseudoanthias fasciatus) del Mar Rosso? Entrambe vivono in gruppi frenetici a ridosso delle pareti del Mediterraneo o della barriera corallina del Mar Rosso ed entrambi condividono quel biotopo e pure i predatori. La cernia bruna (Epinephelus marginatus) del mediterraneo caccia le castagnole, la cernia del corallo (Cephalopholis miniata) nel Mar Rosso gli anthias.

A loro volta le cernie sono pesci che vivono tra gli anfratti di rocce o reef e condividono questo ambiente con pesci come lo s
corfano (Scorpaena scrofa) nel Mediterraneo o con il pesce scorpione detto lion fish (Pterois volitans) nel Mar Rosso. Chi può negarne la similitudine ed in più entrambi fanno parte della stessa famiglia, scorpaenidae.

E se a ridosso della parete o della barriera corallina ci sono queste similitudini cosa succede nel blu?
Nel blu del Mediterraneo non è difficile vedere sfrecciare degli argentei predatori come le ricciole (Seriola dumerili) appartenenti alla famiglia dei Carangidae. E nel Mar Rosso? Chi lo frequenta, leggendo il nome della famiglia della ricciola, già avrà in mente il nome di un altro pesce del Mar Rosso: il carangide (tra cui Caranx melampygus) appartenente sempre alla famiglia dei Carangidae e simili, molto simile alle ricciole.

E non finisce qui. Le similitudini e quindi i fraintendimenti ci sono anche per altre specie che vivono nel blu.
Chiunque abbia fatto un'immersione a Shark e Yolanda reef avrà sicuramente goduto di enormi banchi di grossi pesci argentei dall'occhio sempre vigile. Molti a Sharm El Sheikh li chiamano "dentici" anche se in realtà il loro vero nome è azzannatori. Se ci si  riferisce alla specie che più frequentemente si incontra a Shark e Yolanda reef allora si deve parlare dell'azzannatore bimaculato, snapper in inglese (Lutjanus bohar) della famiglia dei lutjanidae. Il suo simile del Mediterraneo, il dentice (Dentex dentex), appartiene invece alla famiglia degli sparidae e anche in questo caso ad un occhio inesperto appaiono uguali, anche nel nome.

Tenendo conto che simili non vuol dire uguale, quando si vuole esplorare un nuovo ambiente, anche se questo sembra simile a quelli già noti, è sempre bene informarsi preventivamente per evitare di godere di piacere solo "simile" al piacere.

Buone immersioni, buon mare a tutti e... tieni pulito il mare.

Se questa pagina ti è piaciuta condividila su Facebook coi tuoi amici
Condividi su Facebook
GRAZIE

M.B.

IDENTIFICARE LA RUBINETTERIA

IL MARE MERITA IL NOSTRO RISPETTO


 LE ESCURSIONI DA NON PERDERE A SHARM EL SHEIKH

LEGGERE DEL MARE DI SHARM EL SHEIKH

SPECIE ENDEMICHE DEL MAR ROSSO

Cerchi un'informazione, una notizia su Sharm El Sheikh e dintorni,
usa il motore di ricerca interno

Ricerca personalizzata

by infosharm.com Descrizione: E:\InfoSharm Copia\infosharm.com\imm\italy.jpg per VerbAqua  Ogni diritto riservato   
per contatti: redazione@infosharm.com